Fill'e Anima. Affido, adozione e spazio neutro

L'affido in breve

Fill'e anima Centro per l'affido familiare L’affido inizia quando un minore attravrsa un momento di difficoltà nella propria famiglia, ha bisogno di cura educativa in una famiglia accogliente.

L'affido si conclude quando il minore rientra nella propria famiglia, gli affidatari cambiano il loro progetto familiare e di accoglienza, oppure quando il tribunale stabilisce differenti forme dio tutela per il minore.

L'affido si può realizzare accogliendo un minore: a tempo pieno, per alcuni giorni la settimana, per brevi o lunghi periodi, per un "appoggio" in alcuni momenti della sua vita. Infine, l'affidamento può essere avviato anche senza l'intervento del tribunale.

Tutti possono essere affidatari senza limiti di età. Famiglie e singoli possono accogliere un minore per un periodo di tempo definito.

Cosa fa Fill'e anima

Fill'e anima è un centro per l'affido familiare che da informazione, fornisce formazione, preparazione, valutazione e accompagnamento all'affidamento; da consulenza e aiuto nei rapporti con la scuola e nella socializzazione, nella continuità educativa e agli incontri tra minori e parenti in contesto naturale o spazio neutro.

La squadra di lavoro

La squadra di lavoro è composta dal coordinatore pedagogista, psicologo e animatore di comunità. Effettua la presa in carico dei minori, costruisce il progetto d'affido condiviso, svolge monitoraggio e sostiene nella quotidianità le famiglie e i minori per tutto il percorso d'affido. A sostegno delle attività sono previste figure professionali aggiuntive, attivabili al bisogno.